Archivi della categoria: arte e musei

“Quel che resta del bene”

Presentazione delle opere

A partire dal 16 novembre sul canale Youtube e sulla pagina Facebook di Bergamo Festival Fare la Pace sono disponibili video che aiutano a conoscere le opere della mostra “Quel che resta del bene”, installazione che dall’1 al 31 luglio 2020 ha abitato le strade della città di Bergamo per celebrare la solidarietà.

“Cerchi di parola”

Installazione delle opere di Gianriccardo Piccoli

Per tutto il mese di novembre la chiesa parrocchiale di Campagnola ospita un’installazione di Gianriccardo Piccoli. Opere nate durante la prima ondata della pandemia che danno voce al dolore vissuto da una comunità e ne augurano la ripartenza.

“Rinascita nell’arte”

Mostra personale di Francesco Belotti

Dal 24 ottobre all’8 novembre 2020 sarà allestita presso il Centro Culturale San Bartolomeo a mostra personale di Francesco Belotti. La mostra sarà visitabile tutti i giorni dalle 10.00 alle 12.00 e dalle 16.00 alle 19.00.

La fantasia della carità

Opere di Fabio Agliardi a Romano di Lombardia

Negli spazi della Basilica di San Defendente di Romano di Lombardia, la Fondazione Credito Bergamasco e il M.A.C.S. presentano l’esposizione “La fantasia della Carità” con opere di Fabio Agliardi.

Forma Mentis

Mostra di opere realizzate nei laboratori di Collegamenti

La Fondazione Adriano Bernareggi è lieta di ospitare nella sede del Museo Diocesano la mostra Forma Mentis, che presenta le opere realizzate nei laboratori di Collegamenti.

Laudato Si’ al M.A.C.S.

Nuova tappa del percorso

Il M.A.C.S., il Museo d’Arte e Cultura Sacra di Romano, domenica 2 febbraio offre un’altra tappa per meglio conoscere l’enciclica del Papa Laudato Si’; dalle 17.30 si inaugurerà la mostra personale dell’artista Raffaele Sicignano dal titolo “EX VOTO” che rimarrà aperta fino al 3 maggio 2020.

Toccare il cielo con un mito

All'ex oratorio di San Lupo

Allestita dal 23 novembre al 19 gennaio 2020, la mostra diverrà spazio per un evento musicale in data 7 dicembre intitolato “e continua a sentire” e curato da Roger Rota, Adelio Leoni, Roberto Frassini Moneta e Roberto Marchesi.