Libro “Dopo l’Inverno”

SCHEDA DEL LIBRO

AUTORE:
EUGENIO ZANETTI (a cura)
GRUPPO – LA CASA – della DIOCESI di BERGAMO

EDITRICE:
ÀNCORA
Milano, giugno 2010
Pagine 240 (con DVD)
Euro 18,50

DESTINATARI:
– PERSONE SEPARATE, DIVORZIATE O RISPOSATE E CHI È VICINO A LORO (figli, genitori, partner)
– COMUNITÁ parrocchiali, GRUPPI ecclesiali, OPERATORI pastorali

CONTENUTI:
TESTIMONIANZE dal vivo,
DOMANDE e RISPOSTE cruciali,
MESSAGGI per CONDIVIDERE il cammino

COMMENTO AL LIBRO
Dopo l inverno è il racconto appassionato di un esperienza: è possibile rinascere an-che dopo la prova e il dolore di una separazione. Questo è ciò che il gruppo La Casa , vero autore del libro, vuol comunicare; un gruppo composto da sacerdoti e animatori laici, ma soprattutto dagli stessi separati o divorziati che dal 1998 hanno condiviso un progetto voluto dalla Chiesa di Bergamo.
Nel viaggio in questa Casa ci vengono incontro, anzitutto, le TESTIMONIANZE di persone che hanno vissuto la separazione o il divorzio o a volte anche una successiva unio-ne: racconti toccanti di coniugi, ma anche dei loro figli, dei loro genitori o dei nuovi partner: certo, tanto dolore, ma dentro cammini di crescita e di rinascita. Molti lettori si sentiranno in sintonia e così incominceranno loro stessi a sentirsi un po più a casa.
Viene poi il momento del dialogo, attorno a DOMANDE cruciali: perché tante separa-zioni, cosa resta dopo , che valore ha rimanere fedeli o che cosa comporta una nuova u-nione, come si può rimanere cristiani? Risvolti esistenziali, spirituali, ecclesiali si richiama-no in un calzante domanda e risposta , intrecciando sapientemente parole di uomini e paro-le della Chiesa di Gesù.
In fine, dalla Casa escono dei MESSAGGI, lanciati dalle stesse persone coinvolte nella rottura di un matrimonio a coloro che si trovano nelle medesime situazioni di vita: singoli, gruppi e comunità. L intento è che ogni lettore in realtà si senta accolto e coinvolto: sia chi è in queste situazioni matrimoniali sia chi opera a favore della famiglia; nessuno, infatti, deve sentirsi escluso e così pure nessuno può ritenersi estraneo.
Oggi è sempre più necessario fare-casa, fare-chiesa, cioè attivare una rete di rapporti attenti e solidali, capaci di immettere, anche in situazioni familiari difficili e complesse, una boccata di aria fresca, uno Spirito vivo, un germe nuovo che dopo l inverno del dolore e del disorientamento possa far rifiorire la speranza in una rinnovata e più profonda maturi-tà di vita.

Eugenio Zanetti, nato ad Osio Sotto (Bg) nel 1958, è sacerdote della diocesi di Bergamo dal 1982. Ha conseguilo il dottorato in diritto canonico presso la Pontificia Università Gre­goriana. È docente nel Seminario diocesano, Addetto alla Cancelleria vescovile, Patro­no stabile presso il Tribunale Ecclesiastico Regionale Lombardo, Responsabile del gruppo \”La Casa\” per l accompagnamento spirituale e la consulenza canonica di persone separa­te/divorziate. Ha dedicato la sua attività soprattutto all ambito matrimoniale, operando a livello diocesano e lombardo sia sul versante prettamente canonico che su quello più gene­ralmente pastorale.