Linee guida per le attività estive

Martedì 25 maggio l’Ufficio Pastorale Età Evolutiva ha messo a disposizione, per i giovani e gli adulti che svolgeranno ruoli di coordinamento nei CRE, un momento di informazione per rileggere il senso delle Linee guida e inserirle nella progettazione.


Le linee guida nazionali per le attività estive che disegnano l’architettura generale dei CRE e delle altre iniziative educative, formali ed informali, richiamano sostanzialmente agli obblighi essenziali:

  • il mantenimento del distanziamento interpersonale, da garantirsi soprattutto nei luoghi chiusi per i quali occorre garantire almeno un metro di separazione,
  • l’uso costante della mascherina e l’igienizzazione,
  • il triage di accoglienza con il tracciamento delle presenze,
  • la necessaria segnaletica informativa e la definizione di un’area di isolamento nel caso qualcuno manifestasse sintomi
  • l’organizzazione di pulizie approfondite per l’igienizzazione di tutti gli ambienti.

Le attività devono svolgersi in “bolle” stabili nel tempo, evitando il più possibile il contatto tra gruppi diversi. In riferimento al numero minimo di maggiorenni necessari, al ruolo degli adolescenti e alla composizione delle bolle, le norme non danno un limite specifico, tuttavia alla luce delle buone prassi sperimentate lo scorso anno, si raccomanda che ciascun gruppo non sia formato da oltre 15 minori (soprattutto per evitare l’imposizione di una eventuale quarantena a un alto numero di persone) e che ciascun maggiorenne possa seguire un massimo di due gruppi di minori.

I pasti andranno gestiti secondo la logica del distanziamento e le norme vigenti circa le sale da pranzo, usando inoltre materiali biodegradabili e compostabili.

Sarà possibile organizzare gite in giornata, seguendo i protocolli in vigore, soprattutto per quanto riguarda i trasporti (leggi la nota dell’avvocatura di Milano sull’uso del pullman).

Per eventuali pernottamenti il distanziamento resta il criterio principale oltre alla rilevazione della temperatura corporea ogni giorno (clicca qui per consultare le linee guida e modulistica per i campiscuola estivi 2021).

È necessario individuare un “Referente COVID” che sovrintenda il rispetto delle disposizioni.

Clicca qui per consultare i documenti e scaricare la modulistica.


Clicca qui per rivedere la presentazione del progetto educativo e pastorale della prossima estate: Hurrà – Giocheranno sulle sue piazze.