Scuola della Parola e altre iniziative 2021-2022

Scuola diocesana della Parola

Il nostro tempo è come inondato da un’alluvione di parole, da una tempesta di informazioni che, invece di apportare chiarezza e consapevolezza, generano insicurezza, confusione, disorientamento. Si rimane come frastornati, ancor più dubbiosi e tentati di rinunciare a trovare qualcosa di solido, di permanente, capace di fondare le grandi scelte della vita. A complicare ulteriormente le cose è intervenuta la pandemia, la quale ha fatto emergere delle criticità che erano rimaste nascoste, sopite. Per questo non è incongruo definire questo momento come un “tempo di crisi”, in cui ci siamo sentiti tutti un po’ persi e più soli. Eppure, paradossalmente, come succede per le crisi umane, proprio le attuali difficoltà possono dischiudere un “tempo opportuno”, un’occasione propizia per ritrovare la strada. Ma perché diventi davvero un tempo opportuno bisogna in qualche modo ritornare all’origine, alla fonte, entrare nel silenzio e porsi in ascolto di una parola carica di promessa, anche se scomoda e tagliente.

Ma dove trovare questa “parola”? La Bibbia si offre proprio come promessa di luce e pace, sia al credente che riconosce in quelle parole la parola di Dio, sia a chi è semplicemente alla ricerca di un senso della propria vita e si accosta alla Scrittura come ad una voce di sapienza carica di umanità. La Bibbia è un libro per tutti, ma per essere apprezzata invoca un accompagnamento.

A servizio di esso intende porsi la Scuola Diocesana della Parola, attiva da quasi un trentennio, che persegue una più profonda conoscenza della Bibbia, sia come parola di Dio, sia come palestra di vita, sia come documento culturale che ha segnato in profondità l’Occidente.

La proposta di quest’anno riguarda un triplice percorso. Il primo, attuato sotto la guida dei biblisti Claudio Doglio, Luca Della Giovanna, Alberto Maffeis, affronterà la lettura dell’affascinante libro dell’Apocalisse, che non è la raccolta di più o meno attendibili profezie catastrofiche, ma la proposta di un cammino di discernimento sapienziale nel dramma della storia. Un affondo complementare sarà dedicato ad alcune delle letture che il medesimo biblico ha suscitato nella storia della Chiesa e dell’Occidente.

Un secondo percorso biblico, condotto da Patrizio Rota Scalabrini, riguarderà la figura anticotestamentaria del profeta Elia, come strenuo lottatore per l’autenticità del volto di Dio quale garanzia della libertà umana.

Infine, con l’aiuto di Lorenzo Flori, verrà riletto il libro del Levitico, con la sua grandiosa provocazione ad “essere santi come il Signore Dio è santo”.


Scuola diocesana per anilmatorl dei gruppi di Ascolto della Parola

I Gruppi di ascolto della Parola sono presenti – con tipologie assai diverse – in molte parrocchie e realtà della Diocesi di Bergamo. Nella loro varietà emerge sempre la centralità della parola divina attestata dalla Scrittura. Diventa utile, anzi, talora necessario, provvedere ad un’adeguata preparazione biblica e metodologica dei conduttori dei gruppi stessi. È a questa urgenza che si intende rispondere con la Scuola di formazione per gli Animatori dei Gruppi di ascolto della Parola. Essa è aperta anche a tutti coloro che, pur non operando nella pastorale biblica, desiderano approfondire la lettura della Bibbia e dotarsi di strumenti interpretativi adeguati.

La Scuola – che si svolge sempre di sabato – prevede sia lezioni frontali, tenute da docenti in materie bibliche, sia momenti di lavoro di gruppo, presupponenti uno studio personale per il quale si fornisce di volta in volta la documentazione necessaria.

Proprio per questa modalità di lavoro è necessario partecipare in presenza. Gli ambienti predisposti garantiranno il rispetto delle norme del distanziamento, imposte dall’emergenza covid 19. La metodologia adottata è quella del PaRDeS (che integra utilmente l’approccio della lectio divina). La spiegazione di tale metodologia avviene all’interno del lavoro di gruppo.

I temi che verranno affrontanti nella prima parte del corso riguarderanno la lettura di testi del vangelo di Luca, proposto nell’Anno liturgico C: nella seconda parte si attuerà una lettura di testi sapienziali di Proverbi e Siracide. Durante il corso saranno forniti sussidi ai partecipanti, ai quali è richiesta l’iscrizione. Per l’iscrizione telefonare ad uno dei numeri segnalati qui sotto.

Nel 2021 le normative sul Covid 19 hanno impedito l’attuazione della proposta. Nell’anno pastorale 2021-2022 si spera di poter attivare l’iniziativa, chiedendo il possesso del green-pass e una previa iscrizione telefonica ai numeri qui sotto elencati.

Entro la prima settimana di ottobre – nel quadro della situazione sanitaria nazionale – verrà segnalato sul sito della Diocesi se la proposta della “Scuola per Animatori dei gruppi di ascolto” potrà essere attivata o invece dovrà essere sospesa, essendo richiesta la presenza fisica agli incontri, in ragione della metodologia di lavoro.


Gruppi biblici di Lettura Continua

Nella Diocesi di Bergamo sono presenti numerosi ‘Gruppi Biblici’, che seguono la proposta ormai quarantennale – elaborata da Padre F. Rossi de Gasperis – di un’introduzione scientifica ai vari testi scritturistici e di una lettura continua e integrale della Bibbia, distesa su un percorso pluriennale, con la guida di competenti conduttori. Per molti partecipanti costituisce un’esperienza di incontro con la Scrittura che diventa luce per l’intelligenza e forza di trasformazione per la propria vita. Dal 2017 il biblista don Alberto Maffeis ha l’incarico di coordinatore diocesano dei gruppi biblici.

Per informazioni rivolgersi alla coordinatrice generale, Sig.ra Ada Doni (e-mail: gruppibiblici@gmail.com)