Scuola della Parola e altre iniziative 2020-2021

Scuola diocesana della Parola

La nostra terra ha vissuto e sta vivendo un momento di prova di particolare gravità. Le parole si sono moltiplicate per cercare di alleviare il dolore, di calmare l’ansia, di dare coraggio contro la paura. Parole di cura, di vicinanza che certamente hanno aiutato ad affrontare la fatica, l’angoscia, la solitudine, ma che contemporaneamente mettevano in rilievo la nostra fragilità e la nostra impotenza di fronte all’eccesso del male.
Sentiamo il bisogno di essere consolati e di poter consolare. Ma consolare è un’arte che richiede la pazienza di mettersi alla ricerca di una scuola di consolazione. E qui convergono i passi della sapienza umana e la luce che viene da quella Parola riconosciuta dalla fede come la Parola con cui Dio consola non solo il suo popolo afflitto, ma ogni “carne”, segnata dalla finitudine e insieme dal desiderio di pienezza e di eternità.
Mettersi in ascolto di questa Parola è quanto hanno di mira, in quest’anno pastorale, le proposte dell’Apostolato biblico diocesano, e in particolare la Scuola della Parola.
Per le varie modalità di partecipazione, imposte dalla situazione di pandemia, si entrerà più avanti nel dettaglio, ma in ogni caso sarà possibile partecipare sia in presenza, sia in via telematica.
Il percorso degli incontri procede a moduli dettati dai temi e dai testi biblici affrontati.
I primi tre incontri saranno dedicati all’ascolto di pagine bibliche illuminanti esperienze e situazioni createsi con la pandemia: deserto, consolazione e rinascita. Successivamente si affronterà
la lettura di testi biblici dell’Antico e del Nuovo Testamento, proprio in conformità alla natura della Bibbia come dialogo tra i due Testamenti. Nello specifico si approfondirà la Prima lettera a Timoteo, che delinea il passaggio dall’era apostolica a quella subapostolica.
Per l’Antico Testamento ci si addentrerà nello studio del deuterocanonico libro della Sapienza, gioiello della letteratura giudaica alessandrina, coraggioso nel proporre l’incontro tra la tradizione d’Israele e la grande cultura greca. Infine si riprenderà la lettura del libro di Isaia, approfondendone i primi dodici capitoli, in cui si danno molti materiali risalenti allo stesso Isaia,
con il messaggio sulla stabilità e forza che la fede dona anche nei momenti più difficili e oscuri.


Scuola diocesana per anilmatorl del gruppi di Ascolto della Parola

I Gruppi di ascolto della Parola sono presenti – con tipologie assai diverse – in molte parrocchie e realtà della Diocesi di Bergamo. Nella loro varietà emerge sempre la centralità della parola
divina attestata dalla Scrittura. Diventa utile, anzi, talora necessario, provvedere ad un’adeguata preparazione biblica e metodologica dei conduttori dei gruppi stessi. È a questa urgenza che si intende rispondere con la Scuola di formazione per gli Animatori dei Gruppi di ascolto della Parola.
Essa è aperta anche a tutti coloro che, pur non operando nella pastorale biblica, desiderano approfondire la lettura della Bibbia e dotarsi di strumenti interpretativi adeguati.
La Scuola prevede sia lezioni frontali, tenute da docenti in materie bibliche, sia momenti di lavoro di gruppo, presupponenti uno studio personale per il quale si fornisce di volta in volta la documentazione necessaria.
Proprio per questa modalità di lavoro è necessario partecipare in presenza. Gli ambienti predisposti garantiranno il rispetto delle norme del distanziamento, imposte dall’emergenza covid 19.
La metodologia adottata è quella del PaRDeS (che integra utilmente l’approccio della lectio divina).
La spiegazione di tale metodologia avviene all’interno del lavoro di gruppo.
Quest’anno la proposta è collocata in febbraio-marzo e si approfondirà insieme la lettura del vangelo di Marco che viene letto nell’anno liturgico B.
Durante il corso saranno forniti sussidi ai partecipanti, ai quali è richiesta l’iscrizione. Per l’iscrizione telefonare ad uno dei numeri segnalati qui sotto.


Weekend Biblico Residenziale

Gli Weekend biblici diocesani hanno il loro scopo fondamentale nella promozione di un incontro con la Bibbia circa temi interessanti la vita cristiana.
Alle lezioni frontali si accompagnano la preghiera e la condivisione di momenti comunitari che facciano sperimentare la fraternità e la luce che si sprigionano dall’incontro con la parola delle Scritture. Il tema intorno a quale ruoterà il prossimo Weekend biblico è il seguente: “Perché avete paura? Sentieri di libertà e di coraggio”.
Il corso è residenziale, ma è aperto anche ai numerosi partecipanti ‘pendolari’. Si terrà presso la Casa ‘Stella Mattutina’ di Rota Imagna (BG).
Tutto questo è però condizionato dall’andamento della pandemia. Se sarà ancora necessario il distanziamento, l’Weekend biblico 2021 non potrà tenersi.
Comunicazioni più precise circa l’effettiva realizzazione dell’iniziativa e la data prescelta (comunque nel mese di giugno) verranno segnalate, entro la metà di aprile 2021.


Gruppi biblici di lettura continua

Nella Diocesi di Bergamo sono presenti numerosi ‘Gruppi Biblici’, che seguono la proposta ormai quarantennale – elaborata da Padre F. Rossi de Gasperis – di un’introduzione scientifica ai vari testi scritturistici e di una lettura continua e integrale della Bibbia, distesa su un percorso pluriennale, con la guida di competenti conduttori. Per molti partecipanti costituisce un’esperienza di incontro con la Scrittura che diventa luce per l’intelligenza e forza di trasformazione per la propria vita. Dal 2017 il biblista don Alberto Maffeis ha l’incarico di coordinatore diocesano dei gruppi biblici.