Corso di formazione per operatori della pastorale familiare 2022 – Aperte le iscrizioni

Sono aperte le iscrizioni al corso di formazione per operatori della pastorale familiare “Amoris Laetitia: “bussola” per il cammino delle famiglie in programma da gennaio a giugno 2022.

Il corso è rivolto a coppie di sposi, persone singole, laici, sacerdoti, diaconi permanenti, religiosi e religiose che stanno svolgendo un servizio nei diversi ambitidella pastorale familiare o che si sentono chiamati a questo servizio.

Gli incontri si svolgeranno dal 25 gennaio al 4 giugno 2022 il martedì sera dalle 20,45 alle 22,30 ad eccezione dell’incontro conclusivo che avverrà di sabato mattina.

Obiettivo del percorso è esplorare nuove prassi pastorali, illuminati da Amoris Laetitia: una “bussola” capace di orientare il cammino delle famiglie dentro un “cambiamento di epoca” sviluppando gli orientamenti offerti dal Vescovo nella lettera pastorale “Servire la vita dove la vita accade: la famiglia.

Durante gli incontri si seguiranno i sei temi contenuti nella “Bussola” (testo preparato dalla Consulta Regionale Lombarda per la pastorale della Famiglia): sguardo, relazione, contatto,processi, collaborazioni, comunità.

Lo svolgimento del corso avverrà attorno a tre moduli concernenti ciascuno due tematiche della “Bussola”:

  • 1° e 2° martedì con due relazioni di esperti (psicologia e bibbia) – in streaming
  • 3° martedì con approfondimento personale (in coppia o individualmente)
  • 4° martedì con lavoro di gruppo – in presenza presso diversi centri parrocchiali distribuiti sul territorio della diocesi
  • 5° martedì con laboratorio esperienziale – in presenza presso diversi centri parrocchiali distribuiti sul territorio della diocesi

Scarica la locandina
Scarica la presentazione
Scarica il calendario degli incontri

Iscrizioni
Entro il 15 dicembre 2021 compilando il modulo accessibile cliccando qui.

Informazioni
Ufficio per la Pastorale della Famiglia
tel. 035/278.226 – e-mail: segr.ufficiofamiglia@curia.bergamo.it

Coordinatori: Maria e Giancarlo Castelli