Ad ottobre – Incontri per nuovi Ministri Straordinari della Comunione

I Ministri straordinari della Comunione, richiesti per garantire soprattutto alle persone anziane ed ammalate il frequen-te sostegno del Corpo del Signore, sono segno della premurosa sollecitudine dell’intera comunità verso i fratelli sofferenti.

Nella nostra Diocesi i Ministri vengono istituiti per un quinquennio con decreto dell’Ordinario, dopo un congruo cammino di preparazione proposto dall’Ufficio Liturgico e sono inviati ad attenersi alle disposizioni diocesane.

La loro presenza risulta essere significativa all’interno della ministerialità di ogni parrocchia e come tale sia ben accolta e promossa, laddove richiesta da un effettivo bisogno pastorale. I Ministri istituti, affinché possano continuare a svolgere il loro servizio alla scadenza del loro mandato, necessitano del periodico rinnovo su richiesta del parroco.


Programma

Sabato 16 ottobre 2021 (9.30-11.30)
La missione pastorale e liturgica del ministro straordinario della comunione
don Doriano Locatelli (Direttore Ufficio Liturgico Diocesano)

Sabato 23 ottobre 2021 (9.30-11.30)
La cura del corpo di cristo nelle membra sofferenti dei malati
don Michelangelo Finazzi (Direttore Ufficio per la Pastorale della Salute)

Sabato 30 ottobre 2021 (9.30-11.30)
Testimonianze di accompagnamento spirituale dei sofferenti e dei morenti
don Marco Cornali (Cappellano presso Humanitas Gavazzeni)
Suor Gaudenzia Zilberti (In servizio presso l’Hospice Palazzolo)


Gli incontri si terranno presso la Casa del Giovane Sala Nembrini Bergamo (via Mauro Gavazzeni, 13)

È richiesta l’iscrizione entro venerdì 8 ottobre tramite e-mail (segr.ufficioliturgia@curia.bergamo.it) o telefono (035/278.233)

Note importanti

  • Possesso di regolare Green pass o tampone negativo effettuato 48h prima dell’evento.
  • Uso della mascherina.
  • Igienizzazione delle mani.
  • Presentarsi muniti di propria penna e fogli per gli appunti.
  • Compilare l’autodichiarazione e l’informativa privacy.
  • In sala si prenderà posto nelle sedute consentite mantenendo le opportune distanze.
  • Non presentarsi se in presenza di febbre (oltre 37.5°), sintomatologia respiratoria (rinorrea, tosse, mal di gola, difficoltà respiratoria, naso che cola, ecc.) o altri sintomi simil-influenzale.