Cammino per la Pace

Avevo una scatola di colori,

brillanti decisi e vivi
avevo una scatola di colori,
alcuni caldi, alcuni molto freddi.
Non avevo il rosso
per il sangue dei feriti,
non avevo il nero
per il pianto degli orfani,
non avevo il bianco
per il volto dei morti,
non avevo il giallo per le sabbie ardenti.
Ma avevo l’arancio
per la gioia della vita
e il verde per i germogli e i nidi,
il celeste per i chiari cieli splendenti
e il rosa per il sogno e il riposo.
Mi sono seduta e ho dipinto la pace.

(Tali Sorek)


24 ORE PER LA PACE

Nel mese di gennaio la Diocesi di Bergamo attraverso la Caritas Bergamasca e L’ufficio Pastorale Sociale e del Lavoro, organizza la 24 ore per la Pace. Quest’anno le giornata dedicate saranno quelle del 24-25 gennaio. L’idea, condivisa con diverse realtà del territorio, è quella di incentrare la 24 ore su alcuni temi che sono diventati ormai fondamentali per riflettere su come costruire una pace globale partendo dagli elementi che no rendono difficile l’attuazione.La correlazione tra crisi ambientale, povertà e conflitti. Sempre più spesso le tre emergenze sono appunto correlate e trovano terreno fertile proprio in quei paesi dove questi elementi sono maggiormente sviluppati e insistenti.

La sera del 24 gennaio partirà questa “esplorazione geografica” dove si incontreranno la crisi del Congo e del Brasile, quella palestinese, quella del Bangladesh ed una realtà locale.

Nella mattina del 25 gennaio questi temi verranno riproposti sempre a Torre Boldone e saranno dedicati principalmente agli studenti delle scuole superiori di Bergamo.