Ambiente, Creato ed Ecologia

Papa Francesco sin dall’inizio del suo ministero ed ora particolarmente con la sua ultima Enciclica LAUDATO SI’, sottolinea la necessità e l’urgenza di riappropriarci delle tematiche legate alla nostra casa comune che è la terra, capendo che parlare di attenzione all’ambiente non è diverso ne distante dal parlare dell’uomo, della società nella quale viviamo e anche delle dinamiche più concrete che ognuno di noi quotidianamente sperimenta.

Scarica l’Enciclica.

Articolo di don Cristiano Re, direttore dell Ufficio di Pastorale Sociale e del Lavoro, sul tema “Clima e povertà”.


14° GIORNATA PER LA CUSTODIA DEL CREATO

Su indicazione della Conferenza Episcopale Italiana si celebra il prossimo 1° settembre la 14^ Giornata per la Custodia del Creato, in comunione con Chiese e Comunità ecclesiali europee delle diverse confessioni cristiane. L’Ufficio per la Pastorale Sociale e del Lavoro da qualche anno, al fine di sviluppare nelle comunità parrocchiali un’attenzione responsabile alle tematiche della Custodia del Creato, suggerisce di dedicare il periodo tra il 1° settembre e il 4 ottobre, festa di San Francesco d’Assisi, quale “Tempo per il Creato”.

Locandina delle inizative nel mese di settembre nella Diocesi di Bergamo


MOSTRA ITINERANTE “SULLA CURA DELLA CASA COMUNE”

Ci sarebbero molte cose da dire sulla cura che oggi riserviamo alla nostra casa comune, ancora di più ci sarebbe da discutere su quella che non le riserviamo.

Il tema dei cambiamenti climatici, della sostenibilità, degli sprechi è davvero ampio, troppo vasto per pensare di avvicinarsi con un assetto tradizionale; è proprio nello stile di approccio che dobbiamo cominciare a mettere in atto quello che Papa Francesco ci consegna nella “Laudato si”: per comprendere al meglio la gravità del problema (e quindi per comprenderlo veramente), bisogna avvicinarsi a esso con una visione integrale ed integrata, che tenga conto di tutti gli aspetti della questione, ma soprattutto che tenga conto del fatto che tutto è collegato, che una cosa deriva dall’altra e al contempo ne è parte integrante; è questo il più grande insegnamento che il Pontefice ci dona nell’Enciclica.

La mostra raccoglie questa sfida, la sfida di riconoscere che esiste un problema, e cercare, nel modo che sia il più chiaro possibile, di darne una visione non completa (sarebbe impossibile) ma poliedrica, mostrando così le diverse facce con cui esso si manifesta. La mostra è solo l’inizio di uno studio, studio al quale è doveroso, per affrontarlo al meglio, approcciarsi con un’ottica processuale (quindi sempre pronta a sconvolgimenti e miglioramenti) che tenga conto della vastità del fenomeno e della sua proporzionale rilevanza.

Scarica il libretto della mostra
Scarica la locandina della mostra


I CAMBIAMENTI CLIMATICI E GLI EFFETTI DELLE AZIONI DELL’UOMO SUL NOSTRO ECO-SISTEMA

Scarica la presentazione.