Area primo ascolto-omosessualità


La diocesi, tramite l’Ufficio Famiglia, ha attivato un servizio di primo ascolto per persone con orientamento omosessuale o più in generale LGBTQ+, che disiderano esprimere domande, richieste o suggerimenti.

Il primo ascolto è offerto anche a genitori o familiari e ad educatori (es. insegnanti, catechisti, animatori di oratorio…) che hanno bisogno di informazioni o indicazioni utili per affrontare in modo costruttivo il rapporto con queste persone.

Questo servizio di primo ascolto è espressione dell’attenzione e della disponibilità della Chiesa di Bergamo a mettersi accanto a persone omosessuali o più in generale considerate LGBTQ+ e a coloro che sono loro vicini in famiglia e al di fuori di essa.

Viene offerto anzitutto un luogo di “ascolto”, in un clima di accoglienza, cordialità e riservatezza, così da dare a coloro che si rivolgono ad esso un’effettiva possibilità di esprimere domande,
richieste, suggerimenti, in particolare di fronte a situazioni di difficoltà, emarginazione, discriminazione, conflittualità, al fine di favorire processi di maturazione e di unità.

Il servizio si rivolge a giovani in ricerca di una propria identità sessuale, a persone adulte che vivono una condizione LGBTQ+ e che desiderano approfondire il loro cammino di fede e la loro
appartenenza alla vita della comunità cristiana, ai genitori, parenti e amici di queste persone che vogliono affrontare in modo costruttivo e sereno il rapporto con loro, a educatori, insegnanti, sacerdoti e operatori pastorali che intendono affrontare tema􀆟che legate al mondo LGBTQ+ e approfondire la loro formazione e preparazione.

Per accedere al servizio, totalmente gratuito, è possibile telefonare o scrivere una mail per chiedere un appuntamento o anche solo qualche informazione. Sarà garantita la discrezione e la riservatezza.

Scarica il dèpliant

Servizio di primo ascolto
Via Gavazzeni,13 – Bergamo
e-mail: ascoltolgbtq@gmail.com
tel. 334.7366889

La disponibilità all’ascolto sarà preferibilmente il sabato dalle ore 15 alle ore 18 o in una sera infrasettmanale dopo le 20.30