“Essere fedeli nel poco” – Messaggio dell’Ufficio catechistico

Cari catechisti bergamaschi,

oggi, terza domenica di Novembre, è tradizione trovarci con moltissimi di voi all’incontro diocesano dei catechisti, anche se già mesi fa abbiamo deciso di non mettere in calendario questa data.

Ma quest’anno è così. Niente incontro, niente auditorium pieno, niente ascolti da scegliere, niente preghiera insieme al Vescovo Francesco.

Abbiamo già avuto modo di dire in più occasioni che questa situazione è difficile per tutti per tanti motivi.

Anche per noi catechisti: pronti a riprendere nelle nostre parrocchie e nei nostri oratori e ora di nuovo divisi e rinchiusi. E forse in molti sta venendo avanti l’idea di sotterrare nel campo il “talento”, come ci insegna il Vangelo di oggi, quel talento consegnatoci di catechista per paura, per sconforto.

Ma noi siamo catechisti, e per di più bergamaschi.

In questa giornata, che sarebbe stata di festa, noi non molliamo e ci ridiciamo che occorre “essere fedeli nel poco”. Quel poco che ora stiamo riuscendo a fare, a combinare, nelle nostre parrocchie, con i nostri ragazzi.

Poco. Ma fedeli.

E il Padrone, Dio, loda il servo fedele… prendi parte alla gioia.

Speriamo presto di ritornare a INCONTRARCI anche a livello diocesano e a fare festa.

I collaboratori dell’Ufficio Catechistico Diocesano