Ripresa della catechesi – Linee orientative per la ripresa della catechesi

La Conferenza Episcopale Italiana ha predisposto le linee orientative per la ripresa dei percorsi educativi per minori nelle parrocchie (catechesi dell’ iniziazione cristiana, preadolescenti, adolescenti) con riferimento alle normative igienico sanitarie.

Sul sito della CEI (clicca qui per leggere) sono pertanto reperibili: le linee con il protocollo operativo da rispettare, il modulo di iscrizione da sottoscrivere da parte dei genitori, l’informativa per la privacy da consegnare all’iscrizione, il modulo con le eventuali informazioni particolari da raccogliere, il patto di corresponsabilità tra la famiglia e la parrocchia, obbligatorio per ogni tipologia di incontro con la presenza di minori.

Si ricorda che il protocollo va rispettato integralmente; la modulistica, soprattutto il patto di corresponsabilità, va raccolta previa l’inizio delle attività e dei cammini.

Il protocollo igienico sanitario vale anche per gli incontri alla presenza di soli adulti (naturalmente in questo caso serve non il patto di corresponsabilità ma l’elenco dei presenti da conservare).

Le linee orientative della Cei disciplinano la ripresa secondo le normative igienico sanitarie.

Questo tempo rimane prezioso per continuare la riflessione nelle comunità parrocchiali, tra gruppi di catechisti, tra sacerdoti nelle fraternità sul tema della catechesi e in particolare dell’iniziazione cristiana. A questo proposito ricordiamo il testo “Una catechesi come prima?” dell’’Ufficio catechistico, che può sostenere e aiutare nella riflessione, reperibile qui.

La Cei ha elaborato un ulteriore testo di riflessione e di riprogettazione della catechesi frutto del confronto tra diocesi scaricabile qui.